SegrateToday

Segrate, mercoledì verrà fatto brillare l'ordigno bellico ritrovato

Sarà fatta brillare mercoledì prossimo la bomba d'aereo di 500 libre risalente alla seconda guerra mondiale rinvenuta a Redecesio di Segrate. Le informazioni per la "danger zone" e le deviazoni del traffico

Sarà fatta brillare mercoledì prossimo la bomba d'aereo di 500 libre risalente alla seconda guerra mondiale rinvenuta a Redecesio di Segrate, a circa 300 metri da quella già disinnescata domenica scorsa 8 agosto. Il prefetto di Milano Gian Valerio Lombardi ha disposto che i cittadini residenti nella zona interessata, poco meno di 2300 persone, vengano evacuati ed ospitati presso l'oratorio della parrocchia Madonna del Rosario a Redecesio.

TRAFFICO - Il traffico ferroviario sulle linee di Treviglio/Pioltello e per le tratte di lunga percorrenza sulla linea Milano-Brescia-Venezia, verrà interdetto dalle 8,00 alle 11,00, poiché la 'danger zone' di 500 metri di raggio dal luogo di ritrovamento, comprende anche la linea ferroviaria. Il traffico verrà bloccato nell'ambito della sola viabilità comunale. L'intervento rende necessario anche il divieto di sorvolo, quindi i voli in arrivo all'aeroporto di Milano Linate non potranno atterrare dalle 8 alle 11 e dalle 13 alle 17. Il disinnesco della bomba e il successivo brillamento saranno curati dagli artificieri del 10° Reggimento Genio Guastatori.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Ovest: motociclista tamponato finisce oltre il guard rail e viene travolto, morto

  • Milanese "razzista" e "salviniana" non affitta ai "meridionali": l'audio diventa virale

  • Milano, grosso incendio in Stazione Centrale: a fuoco un'area dove si rifugiano i clochard

  • Milano, la velina Giulia Calcaterra in ospedale: “Un batterio mi ha bucato il malleolo”. Le foto

  • Milano, paura in un cantiere a City Life: gru precipita dal 29° piano della Torre Libeskind

  • Uomo vestito da Joker e con una pistola finta provoca il panico in metro a Milano: treni in tilt

Torna su
MilanoToday è in caricamento